Bodybuilders

Martin Schoeller ha realizzato una serie di foto di donne bodybuilder. Alcuni pensano che siano delle bellezze, espressione di forza e femminilità, la maggior parte invece le vedono come una distorsione della realtà..

Visita il sito di Martin Schoeller.

8 thoughts on “Bodybuilders

  1. Ecco, più che distorsione della realtà…direi “distorsione della femminilità”.Ovviamente ci sarebbe da aprire un discorso ma sarebbe troppo lungo…sulla mia idea di femminilità…e comunque non mi piacciono nemmeno i palestrati, confesso che in un uomo ho sempre cercato solo l’armonia…del cervello, o dell’anima, se così posso dire.Quanto a noi donne, ritengo che avremmo dovuto far comprendere al mondo che esiste un’altra via, non finire su quella maschile che già si sarebbe dovuto capire che non era proprio del tutto giusta.Sempre meglio essere se stessi piuttosto che una (pessima,oltretutto) imitazione degli altri.

      • Per quel che riguarda la palestra, non saranno molte, già…è che io mi riferivo più genericamente alla “palestra della vita”, ahimè😦 anche lì, quanti palestrati e palestrate, roba gonfiata col vuoto dentro…🙂

  2. Sono capitato per caso su questo tuo post e ne approfitto per dire la mia. Distorsione è dir poco. Di femminilità in queste donne c’è niente o quasi. Che fine hanno fatto il pallore e la morbidezza della pella, che stringere in un abbraccio rende così bella la vita? Cosa sono tutti quei muscoli, quelle linee dure che percorrono il loro corpo, così sgraziato.
    Quando il tuo sguardo scivola lungo i fianchi e le curve d’una donna nulla esiste più, quello è un mondo magico ed unico, in cui esistete solo tu e lei e null’altro. E la guarderesti per giorni e mesi senza stancarti.
    E’ un mondo che invece stanno pian piano sfaldando queste femmine, rendendosi ossessivamente inseguitrici di un ideale grezzo e squallido come quello del bodybuilding. Non so voi, ma a me viene quasi il voltastomaco.

    • Questo tuo sfogo mi trova d’accordo, da sempre ho trovato sgradevoli le bodybuilder, per questo allontanarsi dal concetto, che ho io, di femminilità.

      Resta il fatto che ognuno di noi è libero di fare del proprio corpo ciò che vuole, è solo quetione di scelte.

      • Assolutamente. Senza il libero arbitrio saremmo solo bestie. E ognuno la pensa come vuole.
        Il dialogo è crescita e maturazione e ho notato con piacere che le foto nel tuo blog sono un punto di partenza per molti dibattiti.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s