Nomad by Russell James

RUSSELL%20JAMES%201

Since Russell James is Victoria’s Secret main photographer, we all know he can photograph girls in the most sexy ways, and his website is full of nice girls shots. But I thought this series, NOMAD 2008, was interesting and raw and that it showed another side of his photography. (via La zèbre bleu) The full set is here.

Advertisements

A scuola di composizione

Non rebloggo spesso articoli altrui così come li trovo, al massimo li linko o li rielaboro (ma come parlo?). Questo articolo che vi giro oggi, però, va assolutamente letto da chi vuole imparare a fotografare, o meglio a comporre un inquadratura che valga la pena. Ienete conto che è pur sempre un interpretazione e come tale non va preso tutto per oro colato, nonostante ciò sono presenti delle indicazioni che secondo me racchiudono una saggezza fotografica interessante. Ah, l’articolo è in inglese, se proprio non ve la sentite potete tentare di usare Google Translate.

Henri Cartier-Bresson di Adam Marelli

Great Compositions

— For Craig Semetko

Henri Cartier-Bresson started in

photography like many of us.

He took cute pictures of his

friends and surroundings, until

he decided to make a change.

“It was time to get serious.”

Over the next five decades, he

combined his curiosity for culture

with his artistic background to

create one of the most influential

bodies of work in the twentieth

century.

“The pleasantest of all diversions is to sit alone

under the lamp, a book spread out before you,

and to make friends with people of a distant

past you have never known.”

— The Tsurezuregusa of Kenko

(ESSAYS in IDLENESS)

Understanding Henri

“Do you see it?”  This question is a photographic mantra.  Myron Barnstone, my mentor, repeats this question every day with the hopes that we do “see it.”  This obvious question reminds me that even though I have seen Cartier-Bresson’s prints and read his books, there are major parts of his work which remain hidden from public view.  Beneath the surface of perfectly timed snap shots is a design sensibility that is rarely challenged by contemporary photographers.

Photography is a Verb

Why is Henri Cartier-Bresson such a good photographer?  In order to answer this question, we need to understand what his pictures are doing.  If you ever hear someone say “I like the work of Cartier-Bresson…. because its ____________.”

JAPAN. Tokyo. A farewell service for the late actor Danjuro held on November 13th 1965 at the Aoyama Funeral Hall (according to Shinto rites). 1965. © Henri Cartier-Bresson

This piece could be titled “The Rotation of a box in Space.” Cartier-Bresson is really flexing his design muscles in this masterpiece. The design is focused on taking a solid form and rotating it 360 degrees in one frame. Continue reading

Il sito della settimana – Last Night Party

Non ho trovato una descrizione adeguata sul sito lastnightsparty.com, ci sono capitato andando a zonzo per blog. Se pur non strettamente legato alla qualità artistica della fotografia, il sito in questione, mostra praticamente solo fotografie di feste, party, serate hot, momenti di vita quotidiana e chi più ne ha più ne metta. Nascoste nel mucchio si possono trovare immagini e ritratti, forse casi fortuiti, veramente interessanti e intensi. Le fotografie sono realizzate da Merlin Bronques e valgono forse più per il contenuto che per la forma, ma consentono di ricordare, a chi come me ha avuto il periodo “aperitivo” non troppo in la nel tempo, come sia bizzarro andarsene in giro la notte a far bagordi nei locali più in della città. Mi perdoneranno le donne che seguono questo blog per il punto di vista particolarmente maschile.

Merlin Bronques

Visita il sito di lastnightsparty.com.

Il sito della settimana – merkley???

Il ritratto artistico fotografico è una scienza inesatta, ognuno è libero di interpretarlo come gli pare, bianco e nero o colore, contestualizzato o in ambiente neutro, orizzontale o verticale, grandangolo o teleobiettivo. Ci sono mille modi per farlo e vanno bene tutti, l’importante è che l’immagine finita trasmetta qualcosa a chi la guarda. Deve proprio aver fatto queste considerazioni.merkley??? (si, con 3 punti di domanda e minuscolo) che sulla sua pagina Flickr mostra dei ritratti bizzarri e, a mio parere, bellissimi. Visitate la sua pagina Flickr per altri ritratti… “strani”.

Qui sotto ciò che scrive nella pagina del suo profilo (togliete il safe search sul vostro): Continue reading

Nero e drammatico

Courti Benoit è un ritrattista e fotografo parigino che ha realizzato una bella serie di immagini dal titolo Deep Black. Mentre alcune di queste foto sono chiare e giocose, altre mostrano un senso di pesantezza emotiva. “Illuminare soggetti semplici, con composizioni minimali pur mantenendo una forte espressività,” dice Courti “è stato il pensiero portante di questa serie.”

Visita il sito di Courti Benoit

Il sito della settimana – From me to you

Oggi vi segnalo un blog fotografico che abbiamo già incontrato tempo addietro e sul quale abbiamo visto le cinemagrafie (senza dimenticare quelle di Mike Pecci), si tratta di From me to you, sito della fotografa Jamie Beck, professionista ad ampio spettro di interessi. Non fermatevi alla prima pagina, esploratelo. Sul sito troviamo anche il link per Cinemagraphs.com, sempre di Jamie Beck ma in collaborzione col fotografo Kevin Burg e dedicato alle cinemagrafie, è spesso aggiornato con eccezionali immagini, sicuramente da visitare.

Visita From me to you.