Drawn from Nature by Mandy Disher

5118169856_372596c791_z

” My inspiration is drawn from nature, flowers are my passion, their beautiful colours, textures and diverse form give me such a huge range of photographic opportunity. I especially enjoy macro photography and love the shallow depth of field that going in close gives. It’s wonderful to be able to record the beautiful patterns and intricate details of flowers close up which mostly go unnoticed until viewed through a lens. ”   Mandy Disher

Advertisements

A Sense of Purpose by Linda Trine

6892538114_52f2843b84_z

“ I have been practicing photography about 4 years now, with a primary focus on nature photography. I have always loved being outside in nature and photography has added to a sense of purpose in my excursions outdoors. Shooting macro shots has opened a new world that I didn’t know existed. Seeing a close-up of a butterfly sipping nectar from a flower or the details of a flower unfolding never cease to amaze me. Photography is a hobby that I don’t think I will ever grow bored with. “  Linda Trine

Gli elefanti che volano – Gregory Colbert

Gregory Colbert è nato a Toronto, in Canada, nel 1960. Ha iniziato la sua carriera a Parigi nel 1983, realizzando documentari su temi sociali. La sua prima mostra, Timewaves, è del 1992 presso il Museo di Elysée in Svizzera, gli frutta un largo successo di critica. Per i successivi dieci anni, Colbert non ha pubblicamente condiviso la sua arte o mostrato alcunchè. Invece, ha viaggiato in luoghi come India, Birmania, Sri Lanka, Egitto, Dominica, Etiopia, Kenya, Tonga, Namibia, e in Antartide per filmare e fotografare le interazioni tra gli esseri umani e animali. Dal 1992, ha fatto spedizioni in ogni continente e ha fotografato  oltre 150 specie di animali. Gli elefanti, balene, lamantini, ibis sacri, gru Antigone, aquile reali, falchi Gyr, buceri rinoceronti, leopardi, ghepardi, licaoni, i Caracals, babbuini, antilopi, suricati, gibboni, orangutan, pinguini, panda, e coccodrilli d’acqua salata sono tra gli animali che ha filmato e fotografato. I soggetti umani sono monaci birmani, boscimani, Tsaatan allevatori di renne, i Masai, Lissu, karen collo lungo , Mong, e le tribù Chong e persone di altre tribù indigene in tutto il mondo.

“Sono stato “zannato” da un elefante, quasi mangiato da un capodoglio, scaraventato per aria da un rinoceronte, abbracciato da un giaguaro, uno squalo tigre mi ha tagliato i capelli, sono stato inseguito da un ippopotamo e da un mamba nero, messo in ginocchio da malaria e dengue. Ma sono stato in grado di evitare il pericolo più grande di tutti. Non smettere mai di esplorare le cose che ti aprono la mente o quelle che ami. “
~ Gregory Colbert

Visita il blog di Gregory Colbert.

Il tempismo è tutto

La fotografia degli animali richiede una grande quantità di tempo, pazienza e diciamolo … ci vuole un po’ di fortuna. In questo post vediamo alcuni dei migliori esempi di momenti decisivi nella foto naturalistica, che sembrano pura fortuna. La maggior parte di questi scatti sono talmente incredibili che sarebbe bastato un battito di ciglia per perdersi l’attimo.

Per conoscere gli autori delle singole foto visita Boredpanda.com.

Emozione animale

Attraverso la sua visione in bianco e nero, il fotografo sudafricano Hannes Lochner ci mostra queste immagini meravigliose del deserto Africano del Kalahari, realizzate nel corso di un paio di anni. “Il Kalahari è un posto molto drammatico e impressionante da fotografare e perfetto per riprendere la fauna selvatica in alcuni dei suoi luoghi più belli”, racconta Hannes. Diventato professionista solo quattro anni fa, ha uno speciale talento per la fotografia in bianco e nero. “‘Quello che ho sempre cercato di cogliere nelle mie immagini è la personalità degli animali, le loro emozioni” dice. “Il bianco e nero in questo caso conferisce un’emozione maggiore, racconta meglio e di più.”

Visita il sito di Hannes Lochner.